• EVENTI
  • Brevilinea e spaziocentrico
Brevilinea e spaziocentrico

Brevilinea e spaziocentrico

L'artista Sergio Pedrocchi espone le sue opere.Inaugurazione della mostra giovedì 9 gennaio 2020 alle 17.30 Presentazione a cura di Renzo Maria Grosselli

"L'espressione avviluppata all’interno d’uno spazio circoscritto, un aggrumarsi di ciò che prima era linfa vitale e che ora si fa testimonianza simbolica tramite i colori. Dritto verso il corpo: rosso, amaranto, arancio, giallo. Più in alto: blu, azzurro, turchese, fino al verde boschivo dell’esistenza.
Il tratto che si vuole inciso lascia posto alla varia gamma di tinte senza alcuna precisa proprietà, ma quanto più puntuale possibile per l’ambientazione terrena che pure anela a quella celeste che la sola luce riempie di sé.
Sergio Pedrocchi, dopo i Lampi notturni, trova la luce che permea i colori, senza posa, in una continuità generosa; e generosa lo è perché è possibile abbreviare le linee, condensare gli spazii, ma mai dividere la luce. L’uso dei colori, dunque, altro non è che correlazione tra continuità feconda della luce e materia che nel suo plasmarsi è sempre interrotta; e la materia trova in queste interruzioni i principii stessi della propria esistenza. Ed è forse questa la cifra per cui la dimensione orizzontale dell’esistenza, palesata dai colori, rinvia alla verticalità metafisica della luce che non si compromette con la materia, ma pure la pervade."

Marco Albertazzi

Inaugurazione della mostra giovedì 9 gennaio 2020 alle 17.30
Presentazione a cura di Renzo Maria Grosselli

"Il mio è un percorso evolutivo, una via come la vita ci offre e ci indica a volte inevitabilmente. Dunque una rappresentazione appunto materialmente brevilinea e spiritualmente spaziocentrico.
In pratica espongo quadri ad olio, diversi oggetti in forma di libro, lavori grafici a puntasecca sia in bianco e nero sia con aggiunta di colore"

Sergio Pedrocchi

Catalogo delle opere

Nato nel 1949 a Bergamo abita a Dorsino. Studi presso la Scuola di arti plastica di Salvador de Bahia in Brasile e Accademia Carrara di Bergamo. Si è interessato alla stampa e alle incisioni in modo particolare. Ho creato corsi di incisione e pittura nelle Valli giudicarie. Ho esposto in numeriose mostre sia all'estero che in italia.

Die künstlerischen Werke von Sergio Pedrocchi


Biblioteca civica "G. Tartarotti"

corso Bettini, 43 - 38068 Rovereto

tel. +39 0464 452 500

e-mail bibliotecacivica@comune.rovereto.tn.it
sito internet www.bibliotecacivica.rovereto.tn.it
twitter BiblioCivicaRov
facebook BibliotecaCivicaRovereto


Date

  • Dal lunedì al sabato, 8.30 - 22.00; domenica, 8.30 - 13.00
  • Ingresso gratuito

    gennaio 2020

    domenica
    • 08:30 - 22:00
    lunedì
    • 08:30 - 22:00
    martedì
    • 08:30 - 22:00