I libri di Adriano

I libri di Adriano

Mostra bibliografica a cura di Vincenzo Passerini. Inaugurazione martedì 6 ottobre 2020 ore 17.30

Le edizioni di Comunità di Adriano Olivetti 1946 -1960

La mostra - a cura di Vincenzo Passerini - presenta in ordine cronologico tutti i libri in prima edizione, e anche nella eventuale riedizione, pubblicati dalle Nuove Edizioni Ivrea (1943-1945), e dalle Edizioni di Comunità dal 1946, anno della fondazione, al 1960, anno della morte di Olivetti (le Edizioni di Comunità sono tuttora attive).
Si può a ragione parlare dei “libri di Adriano” perché, per quanto l’ingegnere si avvalesse della collaborazione di grandi esperti in ambito editoriale, i libri da pubblicare li sceglieva lui. Essi ci rivelano i fondamenti culturali e spirituali della sua personalità e della sua impresa. Sono il suo “manifesto culturale e politico”, ha scritto lo storico Giuseppe Berta.L’ingegner Adriano Olivetti (1901-1960) è una delle personalità italiane più affascinanti del Novecento. Industriale atipico e tra i più innovativi, riformatore sociale e politico, urbanista, uomo di cultura portò la sua azienda per macchine da scrivere e per il calcolo, la Olivetti di Ivrea, fondata dal padre Camillo, a livelli di assoluta avanguardia in campo mondiale, sia dal punto di vista tecnologico sia per quanto riguarda la qualità della vita di chi lavorava nella fabbrica. Aveva un’idea dell’industria come centro propulsore e riformatore della comunità circostante. Nella sua azienda ebbero un ruolo importante intellettuali e scrittori. Sostenne il suo progetto di riforme – economiche, politiche, sociali, urbanistiche – anche con un progetto editoriale che prese corpo prima con le Nuove Edizioni Ivrea, poi, soprattutto, con le Edizioni di Comunità.
Attraverso l’editoria voleva contribuire a porre le basi culturali e spirituali necessarie per la ricostruzione del nostro Paese dopo gli anni del fascismo e lo sfacelo della seconda guerra mondiale.



Date

  • lu - sa dalle 8.30 alle 22.00; dom dalle 8.30 alle 13.00
  • ingresso gratuito

    ottobre 2020

    venerdì
    • 08:30 - 22:00
    sabato
    • 08:30 - 22:00